QUE ES SER VEGANO 2018

ESSERE VEGANO

Molto è stato detto e molto si dirà su questo argomento. Perché “essere vegani” è attualmente di moda nel mondo e sarà una tendenza anche per quest’anno 2019.
Anche se ci sono molti che non condividono i famosi benefici della dieta vegana. Ad ogni modo, sarà nostra la decisione di considerare uno stile di vita vegano.

dieta vegana

Ma affinché questa decisione sia presa con responsabilità e coscienza, è opportuno che tu sappia e che tu sia informato su tutto ciò che riguarda questo argomento interessante che va oltre il semplice fatto di fare una dieta sana ed ecologica.
Nei prossimi articoli di ToYou, ti informeremo su tutto ciò che riguarda il modo di vivere in modalità vegana, qual è la dieta naturale, il giusto approccio a una vita sana e rispettosa della natura e della tua dieta, i pro ei contro, le opinioni mediche dei professionisti, il loro confronto con altri regimi naturali, come la dieta vegetariana e biologica conosciuta come “bio” che si impegna in una dieta sana senza additivi chimici artificiali, discuteremo anche l’argomento in difesa dei diritti degli animali, i suoi principi, in cui consiste sfruttamento degli animali, conosceremo il commercio illegale di animali e gli interessi che ci sono dietro, e molto altro ancora.

Origini del veganismo

Il termine noto come “vegano” fu usato per la prima volta intorno al 1944. Il co-fondatore della Vegan Society, Donald Watson, ideò questo termine per assegnarlo al significato di Vegatarian-non-dairy. In realtà, nel 1951, la società inglese estese il suo significato al termine stile di vita senza sfruttamento degli animali.

EXPLOTACIÓN ANIMAL

Quindi inizialmente il veganismo aveva una chiara intenzione in difesa e protezione degli animali.
In effetti, il movimento per i diritti degli animali ha avuto inizio e si è generalizzato attraverso uno stile di vita. Questo particolare modo di vivere ha adottato misure che rispondevano principalmente alle preoccupazioni ambientali dei loro seguaci, come le tecniche agricole e la produzione di cibo in modo naturale, con l’uso limitato di antibiotici e il rispetto dei diritti degli animali. Lo stile di vita sano e rispettoso con l’ambiente è diventato sinonimo di essere vegani.

que es vegano

Nell’ultimo decennio, essere vegani è diventato più popolare. Il termine vegano era sempre più compreso e la sua accettazione generale non tardò ad arrivare. Oggi ci sono prodotti vegani, in genere cibi appositamente creati per rispettare questo stile di vita. 

productos veganos

E più recentemente sia i mercati locali, sia i grandi negozi e ristoranti hanno incluso questa opzione per rispondere a questa maggiore tendenza attualmente presente e che si prevede continui con grande spinta in questo nuovo anno 2019.

Dieta vegana e uno stile di vita

Essere vegani va oltre il semplice fatto di seguire una dieta. È uno stile di vita. È un impegno razionale con il quale acquisiamo consapevolezza e responsabilità per i prodotti di origine animale che utilizziamo. Uno stile di vita in cui si accetta di non consumare o utilizzare prodotti animali o prodotti di origine animale, compresi cosmetici, prodotti per la pulizia o prodotti chimici. Nel rispetto degli animali e della natura in cui vivono.
Come puoi intuire da quello che abbiamo detto prima, la decisione di essere vegani non può essere presa alla leggera. Senza prima averci informati, analizzato i pro ei contro e valutato questa importante decisione che può cambiare la tua vita e quella di chi ti sta intorno.
Questo è il motivo per cui nei tuoi prossimi articoli ti informeremo più dettagliatamente su tutto ciò che devi sapere su questo argomento della dieta, i suoi benefici e controindicazioni. In tal modo ottieni un numero sufficiente di criteri per determinare se ti conviene o meno prendere questa decisione. La scelta come sempre spetta a te.

Una decisione importante

Portare uno stile di vita vegano è una decisione che richiede impegno e suppone una rassegnazione in molti aspetti quotidiani che non tutte le persone sono disposte a fare. Effettivamente richiede una consapevolezza chiara e determinata per affrontare le difficoltà legate al seguire questo tipo di vita.
Come abbiamo già detto, il veganismo si basa su una filosofia che rispetta l’ambiente e in particolare gli animali. È quindi un modo di pensare e percepire l’ambiente che ci circonda con un ampio senso di responsabilità e considerazione nei confronti del mondo naturale che condividiamo con gli animali.
Pertanto, non è una nuova moralità, ma già installata nella nostra coscienza e nella nostra società, quella del rispetto reciproco tra le specie che occupano la Terra e il rispetto per Madre Natura.
Tuttavia, l’uomo, come una specie, come abbiamo visto per secoli, ha difficoltà a rinunciare a certi privilegi che lo sfruttamento animale gli ha sempre fornito. In realtà, questo gli ha permesso un vantaggio superiore in un mondo limitato di risorse. Inoltre, questo abuso non è stato solo sofferto dal mondo animale, ma anche dalle riserve naturali dell’intera biosfera.
La competizione ha creato la supremazia sociale, ha spinto le nazioni ad abusare e ad esaurire in alcuni casi le riserve energetiche che la società oggi sostiene, provocando cambiamenti irreversibili e drammatici nel clima e nella biosfera.
Le specie di animali estinti, i cambiamenti ambientali imprevedibili e l’esaurimento delle risorse energetiche stanno causando un rischio globale, nel già esposto e fragile equilibrio naturale del mondo in cui viviamo. Spetta a noi proteggerlo o lasciarlo alla certezza di un fine drastico e precoce senza precedenti.

cambio ambiental

Una decisione importante

La moralità vegana tiene conto del mondo naturale in relazione alla sua dignità. Cioè, considera il valore degli animali e della natura come propria, senza che nessuna altra specie abbia il diritto di togliere la vita e il benessere che le appartengono.
Questo concetto è parte del principio dell’etica vegana, in quanto è anche parte dell’etica di tutti gli esseri umani. L’unica differenza che troveremmo nella coerenza dei fatti in sé stessi. Nello stile di vita vegano, questo principio si riflette nella loro volontà di seguire un comportamento conforme a questo principio.
La moralità umana ci ricorda di non danneggiare fisicamente o psicologicamente un altro essere umano, se non per proteggere le nostre vite, oltre a valutare gli interessi tra noi in termini di bisogni prioritari di sopravvivenza. Nell’etica vegana queste considerazioni si estendono anche agli altri animali e alla natura stessa.

caballos en naturaleza

Inoltre, dobbiamo notare chiaramente che in questo senso di protezione tutta la fauna è inclusa, senza distinzione. Non solo quelli considerati domestici o animali domestici, ma assolutamente tutti. Da qui la grandezza di questo pensiero etico. Non permettere la sofferenza di nessun essere vivente e in modo tale da farli vivere la libertà e il benessere. Ma il fatto di essere coerenti con questo pensiero, prevede alcune rinunce non solo nell’ottica della routine, ma nella forma della nostra dieta, che dobbiamo considerare seriamente.

Cambiamento dietetico

carne

È importante capire che un drastico cambiamento nella dieta può avere conseguenze. Buone e non molto buone. Questo cambiamento non riguarda solo le abitudini personali esterne, ma influisce anche, e molto, l’equilibrio del sistema nutritivo interno del nostro organismo umano.
Vale a dire, il nostro organismo è umano. Il che significa che è usato per nutrirsi di carne e derivati. Dalla sua origine, l’uomo ha sviluppato il meccanismo nutrizionale basato sulla carne. Le sostanze nutritive di cui aveva bisogno e in abbondanza, data la sua elevata attività motoria, rendevano necessario uno straordinario contributo di proteine ​​e grassi forniti dalla carne e dai suoi derivati. Ecco perché per secoli l’uomo si è adattato geneticamente all’assunzione di carne.
È vero che ora, ai nostri giorni, la qualità generale della vita consente un minor consumo di calorie, tranne ovviamente in casi particolari come sportivi o persone che sviluppano lavori manuali che richiedono un grande dispendio di energia fisica. Ma per quanto riguarda la popolazione generale, questo contributo extra di calorie e grassi non è più necessario. Al contrario, una dieta a basso contenuto di zuccheri e grassi è raccomandata, in base alla nostra salute, età e attività fisica.
Per ovvi motivi, un drastico cambiamento nella nostra dieta, non solo causa uno squilibrio nel nostro corpo, ma potrebbe non adattarsi bene e causare disturbi a volte importanti per la nostra salute.

Cambiamenti di adattamento

Il sistema nutrizionale ordinario si basa su una dieta in cui predominano sia i cereali che le verdure e i prodotti di origine animale. L’eliminazione assoluta degli alimenti di origine animale porta inevitabilmente allo scompenso.
Ecco perché è essenziale comprendere quali cambiamenti causeranno una dieta vegana nel nostro corpo. Alcuni saranno molto positivi e altri non così tanto. Prima di prendere questa importante decisione, dobbiamo prendere in considerazione e analizzare questi cambiamenti. Valutare in modo responsabile e realistico se siamo disposti ad accettare queste possibili conseguenze non altrettanto positive.
Se dopo aver considerato tutti i possibili vantaggi e svantaggi, siamo disposti ad accettarli per un bene che consideriamo maggiore, cioè per i principi che governano una vita vegana, in difesa e protezione degli animali, allora siamo pronti per questo grande passo

Nei prossimi articoli

Amplieremo il tema vegano, indicheremo le qualità della loro dieta, i pro ei contro, faremo paragoni con altri regimi anche sani e naturali, come il cibo vegetariano o biologico popolarmente noto come “bio”, che si impegna a il consumo di prodotti senza additivi chimici artificiali, tra gli altri. Consulteremo anche pareri medici e tratteremo in modo approfondito l’argomento in difesa degli animali, le loro fondazioni e questioni correlate come l’abuso di animali, lo sfruttamento e il commercio illegale di animali dietro, tra gli altri. Tutto questo per essere ben informato su questo argomento di interesse e tendenza attuali.