Featured News

QUANDO CI RIFIUTANO PERSONE CHE NON CI CONOSCONO

QUANDO CI RIFIUTANO PERSONE CHE NON CI CONOSCONO

7ª/10 PARTE “PAURA AL RIFIUTO”

  1. PAURA AL RIFIUTO
  2. IL DANNO PSICOLOGICO
  3. L’EDUCAZIONE EMOZIONALE
  4. PERCHÉ DIAMO COSÌ TANTA IMPORTANZA ALLA NOSTRA IMMAGINE
  5. COMPRENDERE I MECCANISMI DEL PENSIERO
  6. IL PASSO VERSO L’INDIPENDENZA EMOZIONALE
  7. QUANDO CI RIFIUTANO PERSONE CHE NON CI CONOSCONO
  8. È IL MOMENTO DI COMINCIARE A VIVERE PIENAMENTE
  9. COME FAR SPARIRE LA PAURA
  10. MOSTRA IL TUO VALORE UNICO

In occasioni ci rifiutano persone che non conosciamo, ne ci conoscono di fatto. È un sconcerto che ci piena di timore.

Perché ci hanno rifiutato? c’è qualcosa che non va in me?

Le persone che hanno molta paura al rifiuto, tendono a buttarsi le colpe addosso. Si colpevolizzano del rifiuto altrui, niente di più lontano dalla realtà.

Il fatto che non ti conoscano personalmente, significa che non hanno nessuna motivazione logica ed obbiettiva per rifiutarti.

Anzi, nemmeno quello di avere un giudizio negativo della tua persona.

Allora, perché lo fanno? A chi rifiutano in realtà?

In anzitutto, a te come persona, no.

stop muro QUANDO CI RIFIUTANO PERSONE CHE NON CI CONOSCONO

Può essere che respingano il modo nel quale hai detto qualcosa; una circostanza determinata nella quale sei intervenuto; o semplicemente un’idea sbagliata che hanno acquistato su di te esternamente attraverso altre persone.

Di solito, che la nostra opinione, modali, status sociale, gusti, aspetto, carattere o modi di vestire non piace a tutti è qualcosa di molto normale.

Perché dovrebbero piacere a tutti? Ma da quello non dipende il nostro benessere.

Possiamo vivere perfettamente senza l’accettazione di certe persone o gruppi, anzi, anche di più se non li conosciamo o/e non ci interessa conoscerle.

Inoltre, il fatto che non gli piaccia il nostro modo di esporci, non significa che odino noi come persona, semplicemente hanno altri gusti o preferenze diverse da quelle che hanno percepito.

folla social persone mondo diversità QUANDO CI RIFIUTANO PERSONE CHE NON CI CONOSCONO

Non succede nulla, ci sono tante persone in giro per il mondo da conoscere! Non ci limitiamo all’ambiente che ci ha stabilito la società. Lì fuori c’è un intero mondo di opportunità da scoprire.

Quello che succede, è che di solito non sappiamo distinguere il fatto che rifiutino semplicemente una percezione di noi, un’idea che hanno su di noi di un momento determinato, ad esempio per un commento che hanno sentito; per una situazione che hanno visto, ecc. e non veramente per quello che siamo come persona.

Le persone possono rifiutare l’idea che credono tu rappresenti, ma non la tua persona.

Ci succede a tutti, con frequenza rifiutiamo persone che nemmeno conosciamo.

Non perché odiamo quella persona, ma perché semplicemente l’idea che abbiamo percepito di essa, in quel momento determinato, non concorda con il nostro modo di pensare o il nostro gusto.

Ma anche per i nostri motivi personali, perché non ci conviene o non ci interessa in quel momento.

Per esempio, quando un venditore ambulante tenta di convincersi a comprare qualcosa da lui. A noi non ci interessa in quel momento, abbiamo altri impegni e non abbiamo tempo per quello. Allora li rifiutiamo. Non è così?

Sicuramente all’uomo non si sentirà bene ad essere rifiutato, ma noi non lo facciamo con l’intenzione di ferire i suoi sentimenti.

QUANDO CI RIFIUTANO PERSONE VICINE A NOI

donna preoccupata triste QUANDO CI RIFIUTANO PERSONE CHE NON CI CONOSCONO

Al contrario di quello che possa sembrare, il rifiuto tra persone che hanno mantenuto un legame personale, anche di grande affetto, come può essere quello sentimentale, non è del tutto pregiudiziale.

Certo, la delusione iniziale è comprensibile, adattarci ad un nuovo contesto dove quella persona non forma più parte della tua vita, in occasioni non è un boccone facile da mandare giù.

Tuttavia, il rifiuto tra le amicizie o relazioni sentimentali, lontano dall’essere un fallimento, può aprire molte altre opportunità ancora da scoprire, persino migliori di quelle passate.

Cioè, il rifiuto, fa chiudere rapporti già stabiliti, e questo ci sembra qualcosa di negativo. Invece ha un lato molto utile che conviene avere in considerazione.

stop donna mano QUANDO CI RIFIUTANO PERSONE CHE NON CI CONOSCONO

Ci aiuta a scartare amicizie o rapporti provati, non convenienti o poco gratificanti. Tempo ed energia mal investiti in rapporti inerti, che non apportano gran interesse ne stimolo alla tua vita.

Di solito queste rapporti creano soltanto dipendenza. Spesso in questo tipo di rapporti, non si riconosce, ne si apprezza il valore reale della persona.

Questo può essere molto frustante, perché speriamo e necessitiamo una riconoscenza da parte dell’altra persona. Siamo per così dire, “bloccati”.

bloccare carcere ricenzione trappola intrampolati

Abbiamo bisogno della loro accettazione, senza la quale il valore della nostra autostima diminuisce.

Questo non fa altro che creare uno stato psicologico di dipendenza continuo, che non arreca benessere, ne nessun’altra gratificazione personale.

È un rapportotossico e distruttivo. Non conviene rimanere ”legati” a questo tipo di relazioni, perché distruggerà la tua autostima e ti impedirà di svilupparti e realizzati.

Se sei arrivato fino a questo punto, devi liberarti immediatamente di questa relazione. Il tuo benessere psicologico non può dipendere dell’accettazione o opinione di un altro.

Per questo, dobbiamo capire in primo luogo che quell’opinione non si basa nel nostro valore personale, anzi, nell’incapacità delle persone di riconoscere quel valore tanto speciale che c’è in ognuno di noi.

moto uomo indipendenza scelta strada

Per quanto detto, ora è il momento di agire e scartare quel rapporto che non ci offre niente interessante, ne ci arricchisce. È arrivato il momento di metterci a pensare con indipendenza emozionale.

TI È INTERESSATO QUESTO ARGOMENTO? CHE NE PENSI? VUOI CONDIVIDERE CON NOI LA TUA ESPERIENZA? RACCONTACI I TUOI PENSIERI SU QUESTO TEMA QUI SOTTO NEI COMMENTI!


QUANDO CI RIFIUTANO PERSONE CHE NON CI CONOSCONO QUANDO CI RIFIUTANO PERSONE CHE NON CI CONOSCONO